01

Positive Pressure Fire Tests of Door Assemblies - Norma di prova Stati Uniti

Tipo: Norma di prova

Standard: UL 10B, UL 10C, CAN-S/104

Clienti: BragaCocifOikosBarausseCEAM AGB Alban GiacomoGarlettiGarofoliLualdi

Presso il laboratorio interno di UL a Northbrook, Chicago, Illinois, possiamo testare chiusure secondo lo standard americano. In alternativa presso il laboratorio UL di Rosenheim, Germania. Il test è molto simile a quello europeo, in estrema sintesi, si differenzia per l’applicazione al termine della prova, oltre i 20 minuti, dell’hose stream test, che è un getto di idrante a piena potenza che segue un determinato pattern (un percorso) per un certo tempo. La porta non deve lasciare spazi aperti da cui si intravede dopo l’hose stream e gli scrocchi devono essere ingaggiati al termine della prova.

CLASSIFICAZIONI

Le classificazioni disponibili sono:

20-minuti senza hose stream

20-minuti con hose stream

30-minuti con hose stream

3/4-ora con hose stream

1-ora  con hose stream

1-1/2-ora con hose stream

3-ore con hose stream

4-ore  con hose stream

LATO ESPOSTO

Normalmente, se si tratta di costruzioni simmetriche, viene testato il solo lato a tirare esposto (anta che apre verso il forno).

Qualora si fallisse l’hose stream in una porta che ha resistito al fuoco per più di 20 minuti, l’unica classificazione possibile rimane 20 minuti senza hose stream.

E’ una prova estremamente impegnativa in particolare per porte in legno. Abbiamo la possibilità di combinare, nello stesso test se effettuato presso il laboratorio di Rosenheim, anche la prova secondo lo standard europeo EN 1634-1.

Con lo standard UL 10B non viene applicata pressione positiva (e’ un pò più semplice).

Con lo standard UL 10C viene applicata pressione positiva.

Lo standard CAN-S/104 è come UL 10C, ma vengono classificate solo le porte che superano l’Hose Stream.

TEST PER COMPONENTI COSTRUTTIVI

All’interno di una porta che viene testata UL, possono essere testati e successivamente “listed” anche accessori quali cerniere, alcuni tipi di guarnizione e guarnizioni sottoporta.

I chiudiporta necessitano di un test addizionale (endurance secondo UL228), le serrature invece vengono normalmente testate all’interno di una metallic hollow door listed fino a 3 ore, quindi difficilmente si prestano a test in congiunzione con la porta stessa.

COME FARE PER FARE DELLE VARIANTI O SOSTITUIRE COMPONENTI?

Cambiare cerniere, serrature, finiture, design. A volte ciò è possibile senza effettuare nuovi test: bisogna presentare il caso all’engineering di UL e potrebbe essere istituita una Minor Evaluation oppure una Major Evaluation, che va ad integrare il File UL che riguarda la porta. La differenza sta nel costo che è maggiore se Minor, Major o nuovo test.

DOPO IL TEST?

Se il test ha successo, cosa per noi regolare, UL procede con il Follow Up Service, FUS, come potete vedere nella specifica sezione del sito. cliccando qui.

DATABASE DI UL

I prodotti UL listed, possono essere reperiti e cercati nel database UL, IQ Prospector https://iq.ulprospector.com/

UL non è l’unico laboratorio che può effettuare test UL, ma è l’unico che può inserirvi nell’UL IQ Prospector. Esistono anche altri enti che possono effettuare un  test secondo la norma UL, potrebbero inserirvi in un loro proprio database (Es. Intertek)

DATABASE DI INTERTEK

I prodotti con listing di Intertek, possono essere reperiti e cercati nel database dei prodotti da costruzione https://bpdirectory.intertek.com/

UL: ONE STOP SHOP FOR THE WORLD

UL è tra i laboratori inseriti nelle liste delle Civil Defence del Middle East, con l’emissione del CoC – Certificate of Conformity per lo specifico paese risulta possibile commercializzare i prodotti in quelle aree. Potete approfondire nella sezione dedicata alla resistenza al fuoco Middle East

UL: PARTECIPIAMO ALL’ATTIVITA’ DI NORMAZIONE

Eros Chemolli fa parte del gruppo di normazione STP10 di UL che discute diversi standard UL per la sicurezza:

UL 9, prove di incendio di assemblaggi di finestre
UL 10A, porte tagliafuoco rivestite
UL 10B, test antincendio di porte
UL 10C, test di pressione positiva antincendio di porte
UL 10D, prove antincendio di cortine protettive antincendio
UL 14B, ferramenta per porte tagliafuoco scorrevoli
UL 14C, ferramenta per porte tagliafuoco a battente

Di recente sono state da noi proposte delle modifiche alla UL10B/C, sulla scorta delle esperienze raccolte.

L’APPORTO DI CHEMOLLI FIRE

Quando si parla di test, mettiamo a disposizione la nostra esperienza ed il nostro KNOW-HOW.

Avendo fatto da sempre questo tipo di attività, in quanto specialisti, ti offriamo una consulenza completa durante tutte le fasi di sperimentazione in laboratorio, dalla progettazione alla documentazione dei risultati.

IL METODO

L’ascolto è la fase più importante della nostra interazione: vogliamo farti sviluppare un prodotto che sia la summa della tua identità e delle tue necessità.

Prima di tutto, cerchiamo di capire le tue reali esigenze, i canali ed i mercati su cui ti vuoi misurare.

Poi ti illustriamo come si svolge il processo di testing e certificazione: abbiamo bisogno di confrontarci con te, per cogliere appieno il tuo punto di vista. Successivamente concertiamo una proposta che rispetti  – compatibilmente con le performance richieste – le tue linee di prodotto, le tue linee di produzione e per quanto possibile, le economie di scala potenziali impiegando prodotti e metodologie già consolidate nella tua azienda.

L’EMPATIA

Al di là delle opportunità, che ti illustreremo, ti consiglieremo poi cosa faremmo noi, nei tuoi panni.

Consigliamo con la nostra esperienza in merito a cosa, come e dove testare. In quale laboratorio provare? In quello più adatto alle tue esigenze!

IL PROGETTO

Una volta girata la chiave, predisponiamo un progetto che è esaustivo di tutti i dettagli. Quali materiali e componenti utilizzare, una parte importante del nostro dialogo su cui possiamo consigliarti al meglio. Oltre a questo, una scheda costo ed una previsione di pesi, per permetterti di verificare se i tuoi obiettivi saranno raggiunti. Impiegando le best practices del settore ne siamo convinti.

CONSULENTI ATIPICI: CI FACCIAMO CARICO DELL’ATTIVITA’ DI TESTING

Un consulente dà dei consigli, poi lascia che sia il cliente a metterli in pratica. Noi non siamo così: togliamo la cravatta e ci mettiamo i vestiti da lavoro quando serve. Lanciata la produzione dei campioni, siamo presenti durante l’incollaggio delle porte, offriamo supporto durante le lavorazioni e la ferratura, procediamo noi con i nostri tecnici all’installazione dei campioni in laboratorio e siamo presenti fisicamente al test. Gestiamo la fase di revisione della documentazione post prova, Vi illustriamo la  documentazione e restiamo a disposizione per tutte le tematiche legate alla gestione dei risultati.

APPROFONDIMENTI

  • UL/ ift Rosenheim

  • Intertek USA

  • Applus Barcellona

  • Intertek USA

  • Applus Barcellona

  • Applus Barcellona

  • Applus Barcellona

  • Hose stream pattern

02

Standard for Air Leakage Tests of Door Assemblies and Other Opening Protectives

Tipo: Norma di prova

Standard: UL 1784

Clienti: BarausseLualdi

Questi requisiti riguardano l’ispezione di perdite di aria attraverso porte e altri elementi protettivi installati in aperture dove la perdita d’aria deve essere controllata.

LA PROVA

UL 1784 è una prova che è molto simile a quella europea secondo EN1634-3, dove il riscaldamento è simile (400 gradi fahrenheit sono 204 gradi), ma la temperatura nella camera di prova va raggiunta, anzichè in 30 minuti come indicato nella prova europea, in 15 minuti.

Le porte a tenuta di fumo normalmente hanno l’aggiunta di una “S” nella definizione (es. FD20S).

Questo comporta una prova addizionale rispetto a quella del fuoco UL10b/UL10c

IL LISTING

I prodotti UL listed, possono essere reperiti e cercati nel database UL, IQ Prospector https://iq.ulprospector.com/

La categoria per le porte a tenuta di fumo è la OPBW Leakage-rated Door Assemblies

UL non è l’unico laboratorio che può effettuare test UL, ma è l’unico che può inserirvi nell’UL IQ Prospector. Esistono anche altri enti che possono effettuare un  test secondo la norma UL, potrebbero inserirvi in un loro proprio database (Es. Intertek).

DOPO IL TEST?

Se il test ha successo, cosa per noi regolare, UL procede con il Follow Up Service, FUS, come potete vedere nella specifica sezione del sito. cliccando qui.

L’APPORTO DI CHEMOLLI FIRE

Quando si parla di test, mettiamo a disposizione la nostra esperienza ed il nostro KNOW-HOW.

Avendo fatto da sempre questo tipo di attività, in quanto specialisti, ti offriamo una consulenza completa durante tutte le fasi di sperimentazione in laboratorio, dalla progettazione alla documentazione dei risultati.

IL METODO

L’ascolto è la fase più importante della nostra interazione: vogliamo farti sviluppare un prodotto che sia la summa della tua identità e delle tue necessità.

Prima di tutto, cerchiamo di capire le tue reali esigenze, i canali ed i mercati su cui ti vuoi misurare.

Poi ti illustriamo come si svolge il processo di testing e certificazione: abbiamo bisogno di confrontarci con te, per cogliere appieno il tuo punto di vista. Successivamente concertiamo una proposta che rispetti  – compatibilmente con le performance richieste – le tue linee di prodotto, le tue linee di produzione e per quanto possibile, le economie di scala potenziali impiegando prodotti e metodologie già consolidate nella tua azienda.

L’EMPATIA

Al di là delle opportunità, che ti illustreremo, ti consiglieremo poi cosa faremmo noi, nei tuoi panni.

Consigliamo con la nostra esperienza in merito a cosa, come e dove testare. In quale laboratorio provare? In quello più adatto alle tue esigenze!

IL PROGETTO

Una volta girata la chiave, predisponiamo un progetto che è esaustivo di tutti i dettagli. Quali materiali e componenti utilizzare, una parte importante del nostro dialogo su cui possiamo consigliarti al meglio. Oltre a questo, una scheda costo ed una previsione di pesi, per permetterti di verificare se i tuoi obiettivi saranno raggiunti. Impiegando le best practices del settore ne siamo convinti.

CONSULENTI ATIPICI: CI FACCIAMO CARICO DELL’ATTIVITA’ DI TESTING

Un consulente dà dei consigli, poi lascia che sia il cliente a metterli in pratica. Noi non siamo così: togliamo la cravatta e ci mettiamo i vestiti da lavoro quando serve. Lanciata la produzione dei campioni, siamo presenti durante l’incollaggio delle porte, offriamo supporto durante le lavorazioni e la ferratura, procediamo noi con i nostri tecnici all’installazione dei campioni in laboratorio e siamo presenti fisicamente al test. Gestiamo la fase di revisione della documentazione post prova, Vi illustriamo la  documentazione e restiamo a disposizione per tutte le tematiche legate alla gestione dei risultati.

APPROFONDIMENTI

  • Cover Barausse

    UL Northbrook

  • UL Northbrook

  • UL Northbrook

  • Intertek Middleton

  • Intertek Middleton

  • Intertek Middleton

03

Door Closers-Holders, With or Without Integral Smoke Detectors

Tipo: Norma di prova

Standard: UL 228

Clienti:

UL 228 è lo standard per il test di chiudiporta, siano essi dotati o meno di rilevatori di fumo.

Va effettuato un test di endurance di 100.000 cicli.

Per i chiudiporta dotati di componenti elettronici, vi sono molti test riguardanti l’affidabilità anche in caso di incendio.

I prodotti UL listed, possono essere reperiti e cercati nel database UL, IQ Prospector https://iq.ulprospector.com/

La categoria per i chiudiporta per porte a battente,  Swinging Fire Door Closers, è la GVEV.

APPROFONDIMENTI

04

Standard for Panic Hardware

Tipo: Norma di prova

Standard: UL 305

Clienti:

Questo standard è stato il frutto di studi, verifiche, installazioni e criteri di fabbricazione utilizzati da UL per valutare dispositivi antipanico fin dal 1920, quando il primo elenco di dispositivi antipanico è stato approvato per la pubblicazione. UL 305 è stato sviluppato in particolare come metodo di prova incentrato sulla valutazione di dispositivi antipanico da utilizzare nelle uscite di emergenza. Underwriters Laboratories (UL) ha pubblicato la prima edizione dello standard nel 1955 che è stato in uso continuo attraverso la sesta edizione di oggi.

È anche pertinente ricordare che UL 305 è diventato un requisito obbligatorio a cui si fa riferimento nell’International Building Code (IBC) pubblicato dall’International Code Council (ICC).

Il documento IBC è importante per qualsiasi azienda interessata a esportare in quanto le regole sono introdotte in ogni stato dell’Unione tramite varie edizioni. Al di fuori degli Stati Uniti, contenuti tratti dall’IBC possono essere ritrovati nei regolamenti di costruzione in vari luoghi in Medio Oriente.

Quattro test critici

Test di durabilità
Test di funzionamento di emergenza
Test di impatto a bassa temperatura
Test di elevata esposizione ambientale

Se il prodotto è destinato a essere installato e utilizzato sui gruppi di porte antincendio, devono essere eseguiti ulteriori test in conformità con ANSI/UL 10C Positive Pressure Fire Tests of Door Assemblies. Quando è richiesto un rating antincendio, il dispositivo deve essere testato su porte che aprono dentro e fuori dal forno.

Per i prodotti che rispettano sia gli standard antipanico sia quelli antincendio, la terminologia cambia in quanto vengono definiti fire exit hardware anziché panic hardware.

Estratto dalla traduzione autorizzata del testo di Mattew Schumann, UL

APPROFONDIMENTI

05

Classification for Rating Sound Insulation - Standard Test Method for Laboratory Measurement of Airborne Sound Transmission Loss of Building Partitions and Elements

Tipo: Norma di prova

Standard: ASTM E90-09, ASTM E413-10, ASTM E1332-16, ASTM E 2235-04

Clienti: Cocif

Prove acustiche porte secondo STC americano: Metodo di prova in camera riverberante per la determinazione del fonoisolamento.

NORME IMPIEGATE

Le norme impiegate per una determinazione del valore STC sono:

ASTM E90-09  “Standard Test Method for Laboratory Measurement of Airborne Sound Transmission Loss of Building Partitions and Elements”

ASTM E413-10 “Classification for Rating Sound Insulation”

ASTM E1332-16 “Standard Classification for Rating Outdoor-Indoor Sound Attenuation”

ASTM E 2235-04 “Standard Test Method for Determination of Decay Rates for Use in Sound Insulation Test Methods”

IL CALCOLO

Il calcolo dell’indice STC (Sound Transmission Class), secondo lo standard E413, si basa sui valori calcolato per ogni banda di frequenza di un terzo di ottava da 125 Hz a 4000 Hz. La curva sperimentale viene valutata e confrontata con quella di riferimento.

Quindi il metodo di confronto delle curve viene applicato fino al punto in cui la somma delle differenze sfavorevoli tra i valori delle curve relative sono sulla curva di riferimento inferiori o uguali a 32 dB e la massima carenza in corrispondenza di uno qualsiasi la frequenza non supera gli 8 dB.

La valutazione a numero singolo è data dal valore del contorno di riferimento spostato a 500 Hz.

TL ED OITC

La classificazione, secondo lo standard E1332, richiede la misurazione della perdita di trasmissione (TL – Transmission Loss) nella terza ottava bande da 80 a 4000 Hz per la determinazione dell’indice OITC (Outdoor-Indoor Transmission Class).

La stessa porta testata per Rw e STC potrebbe dare risultati simili, anche se a volte i risultati americani sono leggermente più “ottimisti” di quelli europei. Cambiando la banda ed il metodo, possono variare i risultati.

L’APPORTO DI CHEMOLLI FIRE

Quando si parla di test, mettiamo a disposizione la nostra esperienza ed il nostro KNOW-HOW.

Avendo fatto da sempre questo tipo di attività, in quanto specialisti, ti offriamo una consulenza completa durante tutte le fasi di sperimentazione in laboratorio, dalla progettazione alla documentazione dei risultati.

IL METODO

L’ascolto è la fase più importante della nostra interazione: vogliamo farti sviluppare un prodotto che sia la summa della tua identità e delle tue necessità.

Prima di tutto, cerchiamo di capire le tue reali esigenze, i canali ed i mercati su cui ti vuoi misurare.

Poi ti illustriamo come si svolge il processo di testing e certificazione: abbiamo bisogno di confrontarci con te, per cogliere appieno il tuo punto di vista. Successivamente concertiamo una proposta che rispetti  – compatibilmente con le performance richieste – le tue linee di prodotto, le tue linee di produzione e per quanto possibile, le economie di scala potenziali impiegando prodotti e metodologie già consolidate nella tua azienda.

L’EMPATIA

Al di là delle opportunità, che ti illustreremo, ti consiglieremo poi cosa faremmo noi, nei tuoi panni.

Consigliamo con la nostra esperienza in merito a cosa, come e dove testare. In quale laboratorio provare? In quello più adatto alle tue esigenze!

IL PROGETTO

Una volta girata la chiave, predisponiamo un progetto che è esaustivo di tutti i dettagli. Quali materiali e componenti utilizzare, una parte importante del nostro dialogo su cui possiamo consigliarti al meglio. Oltre a questo, una scheda costo ed una previsione di pesi, per permetterti di verificare se i tuoi obiettivi saranno raggiunti. Impiegando le best practices del settore ne siamo convinti.

CONSULENTI ATIPICI: CI FACCIAMO CARICO DELL’ATTIVITA’ DI TESTING

Un consulente dà dei consigli, poi lascia che sia il cliente a metterli in pratica. Noi non siamo così: togliamo la cravatta e ci mettiamo i vestiti da lavoro quando serve. Lanciata la produzione dei campioni, siamo presenti durante l’incollaggio delle porte, offriamo supporto durante le lavorazioni e la ferratura, procediamo noi con i nostri tecnici all’installazione dei campioni in laboratorio e siamo presenti fisicamente al test. Gestiamo la fase di revisione della documentazione post prova, Vi illustriamo la  documentazione e restiamo a disposizione per tutte le tematiche legate alla gestione dei risultati.

01

Positive Pressure Fire Tests of Door Assemblies - Norma di prova Stati Uniti

Tipo: Norma di prova

Standard: UL 10B, UL 10C, CAN-S/104

Clienti:

Presso il laboratorio interno di UL a Northbrook, Chicago, Illinois, possiamo testare chiusure secondo lo standard americano. In alternativa presso il laboratorio UL di Rosenheim, Germania. Il test è molto simile a quello europeo, in estrema sintesi, si differenzia per l’applicazione al termine della prova, oltre i 20 minuti, dell’hose stream test, che è un getto di idrante a piena potenza che segue un determinato pattern (un percorso) per un certo tempo. La porta non deve lasciare spazi aperti da cui si intravede dopo l’hose stream e gli scrocchi devono essere ingaggiati al termine della prova.

CLASSIFICAZIONI

Le classificazioni disponibili sono:

20-minuti senza hose stream

20-minuti con hose stream

30-minuti con hose stream

3/4-ora con hose stream

1-ora  con hose stream

1-1/2-ora con hose stream

3-ore con hose stream

4-ore  con hose stream

LATO ESPOSTO

Normalmente, se si tratta di costruzioni simmetriche, viene testato il solo lato a tirare esposto (anta che apre verso il forno).

Qualora si fallisse l’hose stream in una porta che ha resistito al fuoco per più di 20 minuti, l’unica classificazione possibile rimane 20 minuti senza hose stream.

E’ una prova estremamente impegnativa in particolare per porte in legno. Abbiamo la possibilità di combinare, nello stesso test se effettuato presso il laboratorio di Rosenheim, anche la prova secondo lo standard europeo EN 1634-1.

Con lo standard UL 10B non viene applicata pressione positiva (e’ un pò più semplice).

Con lo standard UL 10C viene applicata pressione positiva.

Lo standard CAN-S/104 è come UL 10C, ma vengono classificate solo le porte che superano l’Hose Stream.

TEST PER COMPONENTI COSTRUTTIVI

All’interno di una porta che viene testata UL, possono essere testati e successivamente “listed” anche accessori quali cerniere, alcuni tipi di guarnizione e guarnizioni sottoporta.

I chiudiporta necessitano di un test addizionale (endurance secondo UL228), le serrature invece vengono normalmente testate all’interno di una metallic hollow door listed fino a 3 ore, quindi difficilmente si prestano a test in congiunzione con la porta stessa.

COME FARE PER FARE DELLE VARIANTI O SOSTITUIRE COMPONENTI?

Cambiare cerniere, serrature, finiture, design. A volte ciò è possibile senza effettuare nuovi test: bisogna presentare il caso all’engineering di UL e potrebbe essere istituita una Minor Evaluation oppure una Major Evaluation, che va ad integrare il File UL che riguarda la porta. La differenza sta nel costo che è maggiore se Minor, Major o nuovo test.

DOPO IL TEST?

Se il test ha successo, cosa per noi regolare, UL procede con il Follow Up Service, FUS, come potete vedere nella specifica sezione del sito. cliccando qui.

DATABASE DI UL

I prodotti UL listed, possono essere reperiti e cercati nel database UL, IQ Prospector https://iq.ulprospector.com/

UL non è l’unico laboratorio che può effettuare test UL, ma è l’unico che può inserirvi nell’UL IQ Prospector. Esistono anche altri enti che possono effettuare un  test secondo la norma UL, potrebbero inserirvi in un loro proprio database (Es. Intertek)

DATABASE DI INTERTEK

I prodotti con listing di Intertek, possono essere reperiti e cercati nel database dei prodotti da costruzione https://bpdirectory.intertek.com/

UL: ONE STOP SHOP FOR THE WORLD

UL è tra i laboratori inseriti nelle liste delle Civil Defence del Middle East, con l’emissione del CoC – Certificate of Conformity per lo specifico paese risulta possibile commercializzare i prodotti in quelle aree. Potete approfondire nella sezione dedicata alla resistenza al fuoco Middle East

UL: PARTECIPIAMO ALL’ATTIVITA’ DI NORMAZIONE

Eros Chemolli fa parte del gruppo di normazione STP10 di UL che discute diversi standard UL per la sicurezza:

UL 9, prove di incendio di assemblaggi di finestre
UL 10A, porte tagliafuoco rivestite
UL 10B, test antincendio di porte
UL 10C, test di pressione positiva antincendio di porte
UL 10D, prove antincendio di cortine protettive antincendio
UL 14B, ferramenta per porte tagliafuoco scorrevoli
UL 14C, ferramenta per porte tagliafuoco a battente

Di recente sono state da noi proposte delle modifiche alla UL10B/C, sulla scorta delle esperienze raccolte.

L’APPORTO DI CHEMOLLI FIRE

Quando si parla di test, mettiamo a disposizione la nostra esperienza ed il nostro KNOW-HOW.

Avendo fatto da sempre questo tipo di attività, in quanto specialisti, ti offriamo una consulenza completa durante tutte le fasi di sperimentazione in laboratorio, dalla progettazione alla documentazione dei risultati.

IL METODO

L’ascolto è la fase più importante della nostra interazione: vogliamo farti sviluppare un prodotto che sia la summa della tua identità e delle tue necessità.

Prima di tutto, cerchiamo di capire le tue reali esigenze, i canali ed i mercati su cui ti vuoi misurare.

Poi ti illustriamo come si svolge il processo di testing e certificazione: abbiamo bisogno di confrontarci con te, per cogliere appieno il tuo punto di vista. Successivamente concertiamo una proposta che rispetti  – compatibilmente con le performance richieste – le tue linee di prodotto, le tue linee di produzione e per quanto possibile, le economie di scala potenziali impiegando prodotti e metodologie già consolidate nella tua azienda.

L’EMPATIA

Al di là delle opportunità, che ti illustreremo, ti consiglieremo poi cosa faremmo noi, nei tuoi panni.

Consigliamo con la nostra esperienza in merito a cosa, come e dove testare. In quale laboratorio provare? In quello più adatto alle tue esigenze!

IL PROGETTO

Una volta girata la chiave, predisponiamo un progetto che è esaustivo di tutti i dettagli. Quali materiali e componenti utilizzare, una parte importante del nostro dialogo su cui possiamo consigliarti al meglio. Oltre a questo, una scheda costo ed una previsione di pesi, per permetterti di verificare se i tuoi obiettivi saranno raggiunti. Impiegando le best practices del settore ne siamo convinti.

CONSULENTI ATIPICI: CI FACCIAMO CARICO DELL’ATTIVITA’ DI TESTING

Un consulente dà dei consigli, poi lascia che sia il cliente a metterli in pratica. Noi non siamo così: togliamo la cravatta e ci mettiamo i vestiti da lavoro quando serve. Lanciata la produzione dei campioni, siamo presenti durante l’incollaggio delle porte, offriamo supporto durante le lavorazioni e la ferratura, procediamo noi con i nostri tecnici all’installazione dei campioni in laboratorio e siamo presenti fisicamente al test. Gestiamo la fase di revisione della documentazione post prova, Vi illustriamo la  documentazione e restiamo a disposizione per tutte le tematiche legate alla gestione dei risultati.

APPROFONDIMENTI

  • UL/ ift Rosenheim

  • Intertek USA

  • Applus Barcellona

  • Intertek USA

  • Applus Barcellona

  • Applus Barcellona

  • Applus Barcellona

  • Hose stream pattern

02

Standard for Air Leakage Tests of Door Assemblies and Other Opening Protectives

Tipo: Norma di prova

Standard: UL 1784

Clienti:

Questi requisiti riguardano l’ispezione di perdite di aria attraverso porte e altri elementi protettivi installati in aperture dove la perdita d’aria deve essere controllata.

LA PROVA

UL 1784 è una prova che è molto simile a quella europea secondo EN1634-3, dove il riscaldamento è simile (400 gradi fahrenheit sono 204 gradi), ma la temperatura nella camera di prova va raggiunta, anzichè in 30 minuti come indicato nella prova europea, in 15 minuti.

Le porte a tenuta di fumo normalmente hanno l’aggiunta di una “S” nella definizione (es. FD20S).

Questo comporta una prova addizionale rispetto a quella del fuoco UL10b/UL10c

IL LISTING

I prodotti UL listed, possono essere reperiti e cercati nel database UL, IQ Prospector https://iq.ulprospector.com/

La categoria per le porte a tenuta di fumo è la OPBW Leakage-rated Door Assemblies

UL non è l’unico laboratorio che può effettuare test UL, ma è l’unico che può inserirvi nell’UL IQ Prospector. Esistono anche altri enti che possono effettuare un  test secondo la norma UL, potrebbero inserirvi in un loro proprio database (Es. Intertek).

DOPO IL TEST?

Se il test ha successo, cosa per noi regolare, UL procede con il Follow Up Service, FUS, come potete vedere nella specifica sezione del sito. cliccando qui.

L’APPORTO DI CHEMOLLI FIRE

Quando si parla di test, mettiamo a disposizione la nostra esperienza ed il nostro KNOW-HOW.

Avendo fatto da sempre questo tipo di attività, in quanto specialisti, ti offriamo una consulenza completa durante tutte le fasi di sperimentazione in laboratorio, dalla progettazione alla documentazione dei risultati.

IL METODO

L’ascolto è la fase più importante della nostra interazione: vogliamo farti sviluppare un prodotto che sia la summa della tua identità e delle tue necessità.

Prima di tutto, cerchiamo di capire le tue reali esigenze, i canali ed i mercati su cui ti vuoi misurare.

Poi ti illustriamo come si svolge il processo di testing e certificazione: abbiamo bisogno di confrontarci con te, per cogliere appieno il tuo punto di vista. Successivamente concertiamo una proposta che rispetti  – compatibilmente con le performance richieste – le tue linee di prodotto, le tue linee di produzione e per quanto possibile, le economie di scala potenziali impiegando prodotti e metodologie già consolidate nella tua azienda.

L’EMPATIA

Al di là delle opportunità, che ti illustreremo, ti consiglieremo poi cosa faremmo noi, nei tuoi panni.

Consigliamo con la nostra esperienza in merito a cosa, come e dove testare. In quale laboratorio provare? In quello più adatto alle tue esigenze!

IL PROGETTO

Una volta girata la chiave, predisponiamo un progetto che è esaustivo di tutti i dettagli. Quali materiali e componenti utilizzare, una parte importante del nostro dialogo su cui possiamo consigliarti al meglio. Oltre a questo, una scheda costo ed una previsione di pesi, per permetterti di verificare se i tuoi obiettivi saranno raggiunti. Impiegando le best practices del settore ne siamo convinti.

CONSULENTI ATIPICI: CI FACCIAMO CARICO DELL’ATTIVITA’ DI TESTING

Un consulente dà dei consigli, poi lascia che sia il cliente a metterli in pratica. Noi non siamo così: togliamo la cravatta e ci mettiamo i vestiti da lavoro quando serve. Lanciata la produzione dei campioni, siamo presenti durante l’incollaggio delle porte, offriamo supporto durante le lavorazioni e la ferratura, procediamo noi con i nostri tecnici all’installazione dei campioni in laboratorio e siamo presenti fisicamente al test. Gestiamo la fase di revisione della documentazione post prova, Vi illustriamo la  documentazione e restiamo a disposizione per tutte le tematiche legate alla gestione dei risultati.

APPROFONDIMENTI

  • Cover Barausse

    UL Northbrook

  • UL Northbrook

  • UL Northbrook

  • Intertek Middleton

  • Intertek Middleton

  • Intertek Middleton

03

Door Closers-Holders, With or Without Integral Smoke Detectors

Tipo: Norma di prova

Standard: UL 228

Clienti:

UL 228 è lo standard per il test di chiudiporta, siano essi dotati o meno di rilevatori di fumo.

Va effettuato un test di endurance di 100.000 cicli.

Per i chiudiporta dotati di componenti elettronici, vi sono molti test riguardanti l’affidabilità anche in caso di incendio.

I prodotti UL listed, possono essere reperiti e cercati nel database UL, IQ Prospector https://iq.ulprospector.com/

La categoria per i chiudiporta per porte a battente,  Swinging Fire Door Closers, è la GVEV.

APPROFONDIMENTI

04

Standard for Panic Hardware

Tipo: Norma di prova

Standard: UL 305

Clienti:

Questo standard è stato il frutto di studi, verifiche, installazioni e criteri di fabbricazione utilizzati da UL per valutare dispositivi antipanico fin dal 1920, quando il primo elenco di dispositivi antipanico è stato approvato per la pubblicazione. UL 305 è stato sviluppato in particolare come metodo di prova incentrato sulla valutazione di dispositivi antipanico da utilizzare nelle uscite di emergenza. Underwriters Laboratories (UL) ha pubblicato la prima edizione dello standard nel 1955 che è stato in uso continuo attraverso la sesta edizione di oggi.

È anche pertinente ricordare che UL 305 è diventato un requisito obbligatorio a cui si fa riferimento nell’International Building Code (IBC) pubblicato dall’International Code Council (ICC).

Il documento IBC è importante per qualsiasi azienda interessata a esportare in quanto le regole sono introdotte in ogni stato dell’Unione tramite varie edizioni. Al di fuori degli Stati Uniti, contenuti tratti dall’IBC possono essere ritrovati nei regolamenti di costruzione in vari luoghi in Medio Oriente.

Quattro test critici

Test di durabilità
Test di funzionamento di emergenza
Test di impatto a bassa temperatura
Test di elevata esposizione ambientale

Se il prodotto è destinato a essere installato e utilizzato sui gruppi di porte antincendio, devono essere eseguiti ulteriori test in conformità con ANSI/UL 10C Positive Pressure Fire Tests of Door Assemblies. Quando è richiesto un rating antincendio, il dispositivo deve essere testato su porte che aprono dentro e fuori dal forno.

Per i prodotti che rispettano sia gli standard antipanico sia quelli antincendio, la terminologia cambia in quanto vengono definiti fire exit hardware anziché panic hardware.

Estratto dalla traduzione autorizzata del testo di Mattew Schumann, UL

APPROFONDIMENTI

05

Classification for Rating Sound Insulation - Standard Test Method for Laboratory Measurement of Airborne Sound Transmission Loss of Building Partitions and Elements

Tipo: Norma di prova

Standard: ASTM E90-09, ASTM E413-10, ASTM E1332-16, ASTM E 2235-04

Clienti:

Prove acustiche porte secondo STC americano: Metodo di prova in camera riverberante per la determinazione del fonoisolamento.

NORME IMPIEGATE

Le norme impiegate per una determinazione del valore STC sono:

ASTM E90-09  “Standard Test Method for Laboratory Measurement of Airborne Sound Transmission Loss of Building Partitions and Elements”

ASTM E413-10 “Classification for Rating Sound Insulation”

ASTM E1332-16 “Standard Classification for Rating Outdoor-Indoor Sound Attenuation”

ASTM E 2235-04 “Standard Test Method for Determination of Decay Rates for Use in Sound Insulation Test Methods”

IL CALCOLO

Il calcolo dell’indice STC (Sound Transmission Class), secondo lo standard E413, si basa sui valori calcolato per ogni banda di frequenza di un terzo di ottava da 125 Hz a 4000 Hz. La curva sperimentale viene valutata e confrontata con quella di riferimento.

Quindi il metodo di confronto delle curve viene applicato fino al punto in cui la somma delle differenze sfavorevoli tra i valori delle curve relative sono sulla curva di riferimento inferiori o uguali a 32 dB e la massima carenza in corrispondenza di uno qualsiasi la frequenza non supera gli 8 dB.

La valutazione a numero singolo è data dal valore del contorno di riferimento spostato a 500 Hz.

TL ED OITC

La classificazione, secondo lo standard E1332, richiede la misurazione della perdita di trasmissione (TL – Transmission Loss) nella terza ottava bande da 80 a 4000 Hz per la determinazione dell’indice OITC (Outdoor-Indoor Transmission Class).

La stessa porta testata per Rw e STC potrebbe dare risultati simili, anche se a volte i risultati americani sono leggermente più “ottimisti” di quelli europei. Cambiando la banda ed il metodo, possono variare i risultati.

L’APPORTO DI CHEMOLLI FIRE

Quando si parla di test, mettiamo a disposizione la nostra esperienza ed il nostro KNOW-HOW.

Avendo fatto da sempre questo tipo di attività, in quanto specialisti, ti offriamo una consulenza completa durante tutte le fasi di sperimentazione in laboratorio, dalla progettazione alla documentazione dei risultati.

IL METODO

L’ascolto è la fase più importante della nostra interazione: vogliamo farti sviluppare un prodotto che sia la summa della tua identità e delle tue necessità.

Prima di tutto, cerchiamo di capire le tue reali esigenze, i canali ed i mercati su cui ti vuoi misurare.

Poi ti illustriamo come si svolge il processo di testing e certificazione: abbiamo bisogno di confrontarci con te, per cogliere appieno il tuo punto di vista. Successivamente concertiamo una proposta che rispetti  – compatibilmente con le performance richieste – le tue linee di prodotto, le tue linee di produzione e per quanto possibile, le economie di scala potenziali impiegando prodotti e metodologie già consolidate nella tua azienda.

L’EMPATIA

Al di là delle opportunità, che ti illustreremo, ti consiglieremo poi cosa faremmo noi, nei tuoi panni.

Consigliamo con la nostra esperienza in merito a cosa, come e dove testare. In quale laboratorio provare? In quello più adatto alle tue esigenze!

IL PROGETTO

Una volta girata la chiave, predisponiamo un progetto che è esaustivo di tutti i dettagli. Quali materiali e componenti utilizzare, una parte importante del nostro dialogo su cui possiamo consigliarti al meglio. Oltre a questo, una scheda costo ed una previsione di pesi, per permetterti di verificare se i tuoi obiettivi saranno raggiunti. Impiegando le best practices del settore ne siamo convinti.

CONSULENTI ATIPICI: CI FACCIAMO CARICO DELL’ATTIVITA’ DI TESTING

Un consulente dà dei consigli, poi lascia che sia il cliente a metterli in pratica. Noi non siamo così: togliamo la cravatta e ci mettiamo i vestiti da lavoro quando serve. Lanciata la produzione dei campioni, siamo presenti durante l’incollaggio delle porte, offriamo supporto durante le lavorazioni e la ferratura, procediamo noi con i nostri tecnici all’installazione dei campioni in laboratorio e siamo presenti fisicamente al test. Gestiamo la fase di revisione della documentazione post prova, Vi illustriamo la  documentazione e restiamo a disposizione per tutte le tematiche legate alla gestione dei risultati.

Richiedi informazioni sul testing
Resistenza al fuoco UL


Richiedi informazioni sul testing
Resistenza al fuoco UL