01

Porte pedonali, industriali, commerciali, porte da garage e finestre apribili - Norma di prodotto, caratteristiche prestazionali - resistenza al fuoco e / o controllo del fumo

Tipo: Norma di prodotto (CE)

Standard: EN 16034:2014

Clienti:

Download: CE-CHEMOLLI

Questa normativa rivoluzionerà il mercato delle chiusure resistenti al fuoco nei prossimi anni, consentendo ai produttori una maggiore estensione dei risultati ma con un maggiore controllo delle varie fasi di produzione.

Lo standard di prodotto riguardante porte tagliafuoco e tagliafumo, EN16034: Pedestrian doorsets, industrial, commercial, garage doors and openable windows – Product standard, performance characteristics – Fire resisting and/or smoke control characteristics, entrerà in vigore il primo novembre 2016.

Pubblicata il 28.10 in gazzetta ufficiale europea una rettifica all’entrata in vigore della Marcatura CE porte tagliafuoco e tagliafumo, parte per portoni industriali e porte esterne dal primo novembre 2016 con coesistenza 3 anni. Non è applicabile per porte interne non avendo lo standard di prodotto.

La nota integrativa indicata in OJEU è la seguente:

“La norma EN 16034:2014 si applica esclusivamente insieme alla norma EN 13241-1:2003+A2:2016 o insieme alla norma EN 14351-1:2006+A2:2016″

Le due norme del 2016 sopra citate sono state ri-pubblicate pochi giorni fa, epurando possibili riferimenti al fatto che non riguardassero porte tagliafuoco e tagliafumo.

La prEN14351-2 (porte interne) torna in commissione con osservazioni da 4 paesi, non è possibile stimare quando diventerà norma. Si stimano tempi lunghi.

Ora per chiarire il quadro, in Italia:

– porte interne resistenti al fuoco: con omologazione ministeriale;
– porte interne resistenti al fumo: con rapporto di classificazione Sa o Sm;
– porte interne resistenti al fuoco e al fumo: con omologazione ministeriale e con rapporto di classificazione Sa o Sm;
– porte esterne o portoni resistenti al fuoco: con omologazione ministeriale o marcatura CE (obbligatoria dal 01.11.2019);
– porte esterne o portoni resistenti al fumo: con rapporto di classificazione Sa o Sm o marcatura CE (obbligatoria dal 01.11.2019);
– porte esterne o portoni resistenti al fuoco e al fumo: con omologazione ministeriale e con rapporto di classificazione Sa o Sm oppure con marcatura CE (obbligatoria dal 01.11.2019).

La buona notizia è che siamo già pronti, con il nostro “MANUALE DI GESTIONE CHEMOLLI FIRE” a supportarVi con uno strumento utile a gestire sia la marcatura CE per il contesto europeo, che quanto richiesto da sistemi come UL per Stati Uniti e Canada (e mercati correlati del mondo) e da BM Trada o dalla Marca Applus per i mercati del medioriente. Inoltre con la nostra expertise saremo in grado di guidarvi nella proposta dell’ente notificato più adatto oltre che per la predisposizione delle valutazioni EXAP necessarie per la modifica dei prodotti.

Potete scaricare la brochure che abbiamo predisposto in occasione di Made Expo 2015 per maggiori informazioni, oltre a contattarci.

02

Ventilazione degli edifici - Serrande tagliafuoco

Tipo: Norma di prodotto (CE)

Standard: UNI EN 15650:2010

Clienti:

Questa normativa ha permesso ai produttori di estendere i propri mercati in cambio di un maggiore controllo di produzione.

03

Accessori per serramenti - Cerniere ad asse singolo - Requisiti e metodi di prova

Tipo: Norma di prodotto (CE)

Standard: UNI EN 1935

Clienti:

I campioni vengono testati effettuando dei cicli di funzionamento su un apposito macchinario con un carico normato. Inoltre vengono testati per la nebbia salina, la resistenza a taglio ed al carico statico. L’azienda è poi soggetta d un sistema di gestione della produzione (FPC) e verifiche da parte dell’ente certificatore.

04

Dispositivi antipanico per uscite di sicurezza azionati mediante una barra orizzontale per l’utilizzo sulle vie di fuga

Tipo: Norma di prodotto (CE)

Standard: UNI EN 1125

Clienti:

I campioni vengono testati in merito a capacità di apertura, durabilità, autochiusura, resistenza al fuoco sostanze pericolose, forze di ritenuta e forze di apertura. L’azienda è poi soggetta d un sistema di gestione della produzione (FPC) e verifiche da parte dell’ente certificatore.

01

Porte pedonali, industriali, commerciali, porte da garage e finestre apribili - Norma di prodotto, caratteristiche prestazionali - resistenza al fuoco e / o controllo del fumo

Tipo: Norma di prodotto (CE)

Standard: EN 16034:2014

Clienti:

Download: CE-CHEMOLLI

Questa normativa rivoluzionerà il mercato delle chiusure resistenti al fuoco nei prossimi anni, consentendo ai produttori una maggiore estensione dei risultati ma con un maggiore controllo delle varie fasi di produzione.

Lo standard di prodotto riguardante porte tagliafuoco e tagliafumo, EN16034: Pedestrian doorsets, industrial, commercial, garage doors and openable windows – Product standard, performance characteristics – Fire resisting and/or smoke control characteristics, entrerà in vigore il primo novembre 2016.

Pubblicata il 28.10 in gazzetta ufficiale europea una rettifica all’entrata in vigore della Marcatura CE porte tagliafuoco e tagliafumo, parte per portoni industriali e porte esterne dal primo novembre 2016 con coesistenza 3 anni. Non è applicabile per porte interne non avendo lo standard di prodotto.

La nota integrativa indicata in OJEU è la seguente:

“La norma EN 16034:2014 si applica esclusivamente insieme alla norma EN 13241-1:2003+A2:2016 o insieme alla norma EN 14351-1:2006+A2:2016″

Le due norme del 2016 sopra citate sono state ri-pubblicate pochi giorni fa, epurando possibili riferimenti al fatto che non riguardassero porte tagliafuoco e tagliafumo.

La prEN14351-2 (porte interne) torna in commissione con osservazioni da 4 paesi, non è possibile stimare quando diventerà norma. Si stimano tempi lunghi.

Ora per chiarire il quadro, in Italia:

– porte interne resistenti al fuoco: con omologazione ministeriale;
– porte interne resistenti al fumo: con rapporto di classificazione Sa o Sm;
– porte interne resistenti al fuoco e al fumo: con omologazione ministeriale e con rapporto di classificazione Sa o Sm;
– porte esterne o portoni resistenti al fuoco: con omologazione ministeriale o marcatura CE (obbligatoria dal 01.11.2019);
– porte esterne o portoni resistenti al fumo: con rapporto di classificazione Sa o Sm o marcatura CE (obbligatoria dal 01.11.2019);
– porte esterne o portoni resistenti al fuoco e al fumo: con omologazione ministeriale e con rapporto di classificazione Sa o Sm oppure con marcatura CE (obbligatoria dal 01.11.2019).

La buona notizia è che siamo già pronti, con il nostro “MANUALE DI GESTIONE CHEMOLLI FIRE” a supportarVi con uno strumento utile a gestire sia la marcatura CE per il contesto europeo, che quanto richiesto da sistemi come UL per Stati Uniti e Canada (e mercati correlati del mondo) e da BM Trada o dalla Marca Applus per i mercati del medioriente. Inoltre con la nostra expertise saremo in grado di guidarvi nella proposta dell’ente notificato più adatto oltre che per la predisposizione delle valutazioni EXAP necessarie per la modifica dei prodotti.

Potete scaricare la brochure che abbiamo predisposto in occasione di Made Expo 2015 per maggiori informazioni, oltre a contattarci.

02

Ventilazione degli edifici - Serrande tagliafuoco

Tipo: Norma di prodotto (CE)

Standard: UNI EN 15650:2010

Clienti:

Questa normativa ha permesso ai produttori di estendere i propri mercati in cambio di un maggiore controllo di produzione.

03

Accessori per serramenti - Cerniere ad asse singolo - Requisiti e metodi di prova

Tipo: Norma di prodotto (CE)

Standard: UNI EN 1935

Clienti:

I campioni vengono testati effettuando dei cicli di funzionamento su un apposito macchinario con un carico normato. Inoltre vengono testati per la nebbia salina, la resistenza a taglio ed al carico statico. L’azienda è poi soggetta d un sistema di gestione della produzione (FPC) e verifiche da parte dell’ente certificatore.

04

Dispositivi antipanico per uscite di sicurezza azionati mediante una barra orizzontale per l’utilizzo sulle vie di fuga

Tipo: Norma di prodotto (CE)

Standard: UNI EN 1125

Clienti:

I campioni vengono testati in merito a capacità di apertura, durabilità, autochiusura, resistenza al fuoco sostanze pericolose, forze di ritenuta e forze di apertura. L’azienda è poi soggetta d un sistema di gestione della produzione (FPC) e verifiche da parte dell’ente certificatore.

Richiedi informazioni sulla certificazione
Marcatura CE


Richiedi informazioni sulla certificazione
Marcatura CE